top of page
  • antoniodaffina

PROVA COSTUME, DIETE ED... EMORROIDI

Aggiornamento: 4 giu

Una donna in costume si fa un selfie in riva al mare

L'estate si avvicina e, con lei, l'inquietante prova costume. Lo so, lo so, il body shaming è out, dovremmo amarci per come siamo e bla bla bla... Ma diciamoci la verità: sentirsi a proprio agio in costume da bagno fa bene all'umore e all'autostima.

E allora, via libera a diete e detox per sbarazzarsi di quei chiletti di troppo e sfoggiare un fisico da urlo.

Ma attenzione! Se da un lato il desiderio di un aspetto fisico migliore è lodevole, dall'altro è importante non mettere a rischio la propria salute, soprattutto in nome di diete fai da te o consigli poco professionali. Se si sbaglia prova costume, diete ed emorroidi sono un'equazione dal risultato certo: problemi!


Diete drastiche e stitichezza: un binomio pericoloso.

Eh già, perché se è vero che una dieta equilibrata può aiutare a perdere peso e migliorare la salute in generale, è altrettanto vero che regimi alimentari troppo restrittivi o squilibrati possono avere effetti collaterali indesiderati, tra cui la stitichezza.

E la stitichezza, ve lo dico io, è l'amica del nemico numero uno di chi sogna un lato B da urlo: le emorroidi.

Immaginate la scena: vi mettete a dieta, drasticamente riducete le calorie, ma anche l'apporto di fibre e liquidi, e il vostro intestino ne risente. Le feci diventano dure e secche, l'evacuazione diventa un'impresa titanica, e voilà: le emorroidi fanno capolino, con il loro corredo di dolore, prurito e fastidio. Dieta ed emorroidi


Non solo emorroidi: le altre insidie delle diete fai da te

Le emorroidi non sono l'unico problema causato da una dieta poco equilibrata. Pensiamo, ad esempio, alla Sindrome da Defecazione Ostruita (SDO), un disturbo caratterizzato da difficoltà ad evacuare, o alla Sindrome dell'Intestino Irritabile (IBS), con i suoi dolori addominali, gonfiore e diarrea.


E che dire dei danni cardiovascolari, metabolici e renali che possono derivare da regimi alimentari drastici?


Quindi, che fare?

Ecco alcuni consigli per conciliare la prova costume con la salute del vostro intestino:

  • Dieta sì, ma con criterio: rivolgetevi ad un nutrizionista qualificato per un piano alimentare personalizzato che sia sicuro ed efficace.

  • Fibre e acqua: non dimenticate di includere nella vostra dieta cibi ricchi di fibre e di bere molta acqua per mantenere l'intestino sano e regolarizzare le evacuazioni.

  • Attività fisica: muoversi è importante per la salute in generale e aiuta anche a migliorare la funzionalità intestinale. Se il calo di peso viene ottenuto con la sola dieta, vuol dire che soffrite come cani e sottoporrete il vostro fisico ad uno stress eccessivo e pericoloso.

  • Non sottovalutate i sintomi: se avvertite dolore, prurito o fastidio anale, non esitate a consultare un proctologo.


Perché la salute viene prima di tutto!

Ricordate: il vostro corpo è un tempio, trattatelo con rispetto!


Semaglutide: un farmaco non per tutti

In ultimo, una precisazione sulla semaglutide, un farmaco utilizzato per il trattamento del diabete e dell'obesità. Visto il suo effetto dimagrante, alcuni nutrizionisti poco scrupolosi lo prescrivono anche a chi non ne ha realmente bisogno, con il rischio di causare gravi danni alla salute.

La semaglutide è un farmaco serio che va utilizzato solo sotto la supervisione di un medico che ne conosce gli effetti collaterali e le interazioni con gli altri farmaci. Diffidate di chi ve lo propone come una panacea per dimagrire: la salute non è un gioco!


Conclusione:

Con l'arrivo dell'estate, la tentazione di mettersi a dieta è forte. Ma attenzione a non mettere a rischio la vostra salute con diete fai da te o consigli poco professionali. Rivolgetevi sempre a un medico o a un nutrizionista qualificato per un piano alimentare sicuro ed efficace. E ricordate: il benessere del vostro corpo passa anche dalla salute del vostro intestino!

98 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Komentarze


bottom of page