top of page
Immagine endoscopica

COLITE ULCEROSA
UNA GUIDA PER I PAZIENTI

 

La colite ulcerosa è una condizione infiammatoria che coinvolge il retto e i tratti prossimali del colon.

Sebbene le cause esatte non siano ancora completamente comprese, esistono diverse teorie sull'origine di questa malattia, tra cui fattori infettivi, allergie alimentari, predisposizione genetica, stress, fumo e contraccettivi orali.

In questa pagina, esploreremo approfonditamente la colite ulcerosa, concentrandoci sulla diagnosi, i sintomi, le opzioni di trattamento e le prospettive future.

Diagnosi e Sintomi

La diagnosi della colite ulcerosa si basa principalmente su esami endoscopici del tratto digestivo inferiore e sulla valutazione dei campioni di tessuto prelevati durante questi esami.

Durante una colonscopia, il medico esamina l'interno del colon e del retto alla ricerca di segni di infiammazione.

Nelle prime fasi della malattia, la mucosa potrebbe apparire coperta da una sostanza cremosa biancastra, indicando un'iniziale infiammazione.

Tuttavia, con il progredire della malattia, il reticolo vascolare può apparire distorto e opalescente, e la superficie colica può diventare granulosa con irregolarità evidenti.

In alcuni casi, possono formarsi ulcere o ascessi criptici.

I sintomi comuni della colite ulcerosa includono diarrea sanguinolenta, dolore addominale, crampi, affaticamento e perdita di peso.

Esami di Laboratorio e Radiografici

Gli esami di laboratorio spesso mostrano un aumento dei marcatori infiammatori come la VES e la PCR, insieme a una riduzione dell'emoglobina, dell'albumina e del potassio. Le indagini radiologiche, senza mezzo di contrasto, possono rilevare ispessimenti della parete colica e la perdita dell'austratura, fornendo informazioni sull'estensione della malattia.

È importante sottolineare che la diagnosi differenziale con il Morbo di Crohn, un'altra malattia infiammatoria intestinale, è essenziale. Entrambe le condizioni possono iniziare dal retto, quindi l'endoscopia con prelievi multipli dall'ileo al retto è fondamentale per una diagnosi accurata.

Trattamenti Disponibili

Le terapie per la colite ulcerosa variano a seconda della gravità della malattia. Alcune opzioni comuni includono:

  • Antibiotici: Possono essere prescritti per controllare l'infezione.

  • Mesalazina: Questo farmaco anti-infiammatorio può aiutare a mantenere la remissione.

  • Cortisone: Viene spesso utilizzato per ridurre l'infiammazione durante le riacutizzazioni.

  • Sulfasalazina: Un altro farmaco anti-infiammatorio che può essere utilizzato per alleviare i sintomi.

  • Immunosoppressori: Questi farmaci possono essere prescritti per sopprimere il sistema immunitario e ridurre l'infiammazione.

Terapia Chirurgica

Quando il trattamento medico non è efficace o, quando la malattia è limitata al retto, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Questo può comportare la rimozione del colon e del retto malato, un procedimento noto come colectomia.

Tuttavia, l'intervento chirurgico è riservato ai casi più gravi o refrattari alla terapia.

Prospettive future

La ricerca sulla colite ulcerosa è in corso, e molte speranze sono riposte nelle terapie biologiche che mirano a modulare specifici componenti del sistema immunitario. Queste terapie hanno dimostrato efficacia nel mantenere la remissione e migliorare la qualità di vita dei pazienti.

In conclusione, la colite ulcerosa è una malattia infiammatoria intestinale complessa che richiede una gestione attenta. Una diagnosi precoce e un trattamento appropriato possono aiutare a mantenere la malattia sotto controllo e migliorare la qualità di vita dei pazienti. Consultate sempre il vostro medico per una valutazione accurata e per discutere le opzioni di trattamento più adatte al vostro caso specifico.

Un ponte sul mare nella nebbia
Immagine del Dott. Daffinà, istruzioni per prenotare una visita
bottom of page